Di Vittorio, il valore del lavoro

Il 2022 è un anno particolare, nel quale ricorrono il 65° anniversario della morte di Giuseppe Di Vittorio, ma anche i 130 anni dalla sua nascita e i 100 anni dalla difesa dall’assalto dei fascisti della Camera del Lavoro di Bari che lui capeggiò da bracciante autodidatta.

La Cgil e il Comitato Anime Resistenti gli hanno reso omaggio in occasione dell’anniversario della sua scomparsa, con un giornata ricca di eventi e iniziative. Il 3 novembre 2022 (il grande sindacalista morì a Lecco il 3 novembre 1957) in mattinata la cerimonia davanti al cippo che ricorda il primo luogo di lavori di “Peppino”, giovanissimo bracciante agricolo, presso la Masseria Cirillo ad Ortanova, con la partecipazione di Maurizio Landini, segretario generale Cgil, e Ivan Pedretti, Segretario Generale Spi Cgil che hanno presenziato a tutte le iniziative della intensa giornata.

Successivamente è stata deposta una corona di fiori davanti al Murale Di Vittorio, in piazza Libertà a Cerignola. Quindi l’incontro con gli studenti del Liceo Artistico “Sacro Cuore” che hanno realizzato diverse opere sul loro illustre concittadino, premiate in serata durante l’iniziativa che si è svolta al Teatro Mercadante (la foto che illustra l’articolo si riferisce al momento della premiazione).

Nel pomeriggio, dopo l’incontro con lavoratori e pensionati presso la Camera del Lavoro, introdotto da Gianni Marinaro, coordinatore della Cgil di Cerignola, al Teatro Mercante una tavola rotonda sul tema della giornata Giuseppe Di Vittorio, il valore del lavoro. Dopo i saluti del sindaco di Cerignola, Francesco Bonito, e del segretario generale della Camera del Lavoro di Foggia, Maurizio Carmeno, si è svolta una appassionata ed approfondita riflessione a più voci introdotta dal segretario generale della Cgil Puglia, Pino Gesmundo.

Sono quindi intervenuti il segretario generale dello Spi Cgil, Ivan Pedretti, il presidente della Fondazione Di Vittorio, Fulvio Fammoni, la presidente del Consiglio regionale della Puglia, Loredana Capone, la docente di Diritto del Lavoro, Stella Laforgia, la studentessa e coordinatrice di Link Foggia, Francesca Stella.

Nel corso dell’iniziativa sono state presentate letture sceniche dei discorsi di Di Vittorio e la premiazione delle opere realizzate dagli studenti del Liceo Artistico “Sacro Cuore”. Le conclusioni sono state svolte dal segretario generale della Cgil, Maurizio Landini.

Qui sotto potete guardare il video della cerimonia che si è svolta in mattinata alla Masseria Cirillo, con gli interventi di Landini, Pedretti e le lettura dell’attore Stefano Corsi, direttore artistico del Teatro della Polvere.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *